PAINTINGS    
PAINTINGS:     Meccanica Naturale     Immaginarie simmetrie della natura     Nucleare     Quadri vari     Incisioni su metallo     Pittura Homepage
Meccanica Naturale
Meccanismi invisibili

Quadri 2001-2003 di Emanuele Jaforte
Le immagini di "Meccanica Naturale" sono rappresentazioni di segnali che provengono dal mondo, dalla nostra società e dall'animo umano al giorno d'oggi. Di fondo la convinzione che l'uomo, dalla sua entrata nella vita in poi, sia costretto a seguire percorsi prefissati dai quali non può deviare: questi i meccanismi invisibili che qui si vogliono svelare.
Il punto di partenza trova le sue origini nel primo novecento fra simbolismo, futurismo e dadaismo. In particolare il futurismo, al tempo della sua nascita, era veramente innovativo, talora non privo di provocazioni e teso a superare l'arte "classica" nell'esaltazione della novità, della modernità e del progresso scientifico e tecnologico che, come sembrava allora, era destinato a liberare l'uomo dalla schiavitù del lavoro manuale e dall'imperfezione del lavoro artigianale.

Tuttavia oggi, ad un secolo di distanza, l'uomo si trova ancora costretto, prigioniero di un progresso che avanza in ogni direzione: sono cresciute le possibilità di movimento, comunicazione e apprendimento, ma anche le difficoltà di adattamento ai nuovi mezzi e, soprattutto, alle nuove concezioni della vita che ogni innovazione tecnologica porta con sé.

L'evoluzione del progresso non ha ancora risolto le questioni di base sulle quali l'uomo si interroga da sempre. La modernità è solo un'impressione, a volte sovrapponibile alla moda. La scelta di utilizzare lo stile espressivo di inizio novecento è stata attuata per dare continuità al discorso iniziato allora, per sottolineare il fatto che il progresso tecnologico, allora glorificato, non ha esattamente portato solo benefici all'umanità, ma anche nuovi malesseri e nuovi dubbi esistenziali.

La forma grafica scelta per la rappresentazione è l'ingranaggio, eletto a simbolo della "meccanicità" massima. A questo proposito vedasi "Machine tournez vite" di Francis Picabia (1917).
Orbite
Anche il pianeta sul quale ci troviamo corre lungo un'orbita predefinita intorno al sole incatenata da un invisibile meccanismo di forze.
Orbite
Olio su tavola di legno 110x130
Energia è vita
Alcuni elementi chimici reagiscono secondo leggi note solo alle molecole. Da tutto questo, stranamente, deriva la vita.
Energia è vita
Olio su tavola di legno100x60
Donna e uomo (l'Unione)
A volte nella vita di una persona fino ad allora sola, scatta qualcosa: l'istinto a riprodursi. Il nostro DNA ci fa entrare in un percorso obbligato che ci porta a creare l'ambiente adatto a questo fine.
Donna e uomo (Unione)
Olio su tela 60x100
Figli (Il cammino dei geni)
Siamo diversi fra padri, figli, nonni e vari gradi di parentela: possiamo dire di essere uguali ai padri per metà ma allo stesso tempo metà di quella metà appartiene al nonno e ancora metà al bisnonno. Non che il quarto rimanente somigli lontanamente al padre: ancora metà é della nonna, e ancora metà della bisnonna. E così via, inoltrandosi sempre più nel passato. Ma non solo, lo stesso discorso si può applicare al futuro: chi conosce davvero i propri figli? Quanto di me è passato a mio figlio? Di chi era quel tal gene che genera questa o quella caratteristica? Quanto si estende dal passato e nel futuro l'io che sono ora?
Certo è che la natura, ad un certo punto della vita, ti chiede il conto: tu e la tua compagna siete due: zero figli per cessare la trasmissione dei vostri geni. Un figlio per continuare al ribasso. Due figli per la parità. Tre o più per continuare al rialzo. Scegliete voi.
Figli (Il cammino dei geni)
Olio su tavola di legno 60x100
Imparare
Il buon insegnante, già a conoscenza del meccanismo (gira solidale con una ruota più grande), in modo dolce insegna a girare ai bambini. Poi ognuno metterà i denti che avrà in sorte e si sarà guadagnato.
Imparare
Olio su tavola di legno 50x35
OGM
Sempre in tema di DNA. Le spighe sospinte a diventare sempre più alte, sempre più grandi da un meccanismo genetico modificato. Nella realtà è un meccanismo piccolo, troppo piccolo perché possiamo controllarne di persona gli effetti.
OGM
Olio su tavola di legno 60x100
Storia
La sequenza mostra una caverna, un villaggio di tipo medievale e, sullo sfondo, una grande città industriale. Non è specificato però in quale direzione si muova la grande ruota della storia!
Storia
Olio su tavola di legno 22x22
Mercati
Le leggi del mercato, pur essendo un derivato dell'attività umana, sembrano assolute e immutabili: è facile considerarle come un meccanismo dal quale non si può sfuggire.
Mercati
Incisione su lastra di ottone 9x16
Progresso obbligatorio
Una piccola ruota che simboleggia il capitale fa girare un meccanismo per il quale grandi e pesanti palazzi si elevano verso un cielo giallo oro. Ogni anno il pianeta Terra si "arricchisce": siamo noi umani a voler diventare sempre più numerosi, lavorare di più, produrre di più, vendere di più, diventare sempre più ricchi e consumare sempre più risorse. Meglio se con crescita esponenziale e all'infinito.
Progresso obbligatorio
Olio su tavola di legno 60x100
Compromesso
La politica è la difficile arte di far girare insieme meccanismi troppo diversi fra loro. Infatti è così difficile che non riesce mai né bene né a lungo.
Compromesso
Olio su tavola di legno 100x60
Un posto nella società (ora vedo)
Essendo nati, siamo automaticamente costretti a cercarci e ritagliarci un posto a nostra misura nella società. L'immagine vuole rappresentare la gioia per il riconoscimento del proprio posto: la felicità di chi é consapevole di un particolare ruolo contrapposta alla grigia routine di chi, per una mancanza di alternative, si é trovato preso nel meccanismo.
Un posto nella società (ora vedo)
Olio su tavola di legno 100x180
Zero ore
La mela sul binario dentato rischia di essere lasciata indietro se l'economia (rappresentata dalla grande ruota grigia) avanza, invece rischia di essere schiacciata se arretra. In questo caso il frutto rappresenta la persona comune, lavoratore lasciato a casa, all'oscuro degli affari ad altissimo livello che da un lato gli mangiano i risparmi e dall'altro gli tolgono lo stipendio.
Zero ore
Olio su tavola di legno 60x60
Stress
L'immagine è quella di un meccanismo che schiaccia gradualmente, e sottolineando il passaggio di ogni dente con il suono di una campanella, un morbidissimo fiore.
Stress
Olio su tavola di legno 35x50
Incompatibilità
In certe situazioni l'uomo può trovarsi come un ingranaggio dalla dentatura differente dagli altri. Se non riuscirà ad adattarsi alla maggioranza, nonostante la buona volontà, non riuscirà mai a entrare nel meccanismo.
Incompatibilità
(Particolare) Olio su cartone 30x42
Egocentrismo
Uno degli effetti della vita basata sul guadagno e sulla gratificazione personale. In un meccanismo tutto suo, l'egocentrico si erge sopra una colonna dalla quale non vede quanto gli altri ridano.
Egocentrismo
Olio su tavola di legno 60x80
Tempo e musica
La musica influenza la sensazione del tempo che passa arricchendolo di immagini sconosciute al silenzio. Sfruttando questo effetto, ogni attività e ogni momento della vita viene dotato di una colonna sonora ad hoc che contribuisce al riflesso condizionato da parte umana. Abbiamo musica per passare il tempo libero, per rispondere al telefono, per acquistare meglio, per attendere senza troppo nervosismo, per viaggiare, per lavorare... La musica è diventata così obbligatoria e insistente che ascoltare musica per piacere è diventato un lusso.
Tempo e musica
Olio su tavola di legno 100x60
Telemessaggi
Siamo parzialmente prigionieri di un mondo parallelo la porta del quale é direttamente a casa nostra: é la televisione. Fra varietà, quiz milionari e spettacoli vari, i notiziari ci tengono informati sui tipi di vita presenti al mondo. Per chi non si sa orientare da solo, ci sono anche un sacco di consigli sul modo migliore di vivere, che qualcuno dall'altra parte della macchina ha voluto raccogliere per noi.
Telemessaggi
Olio su tavola di legno 100x60
Centro
Ognuno é incatenato all'invisibile meccanismo della migliore sopravvivenza col minimo dell'apporto energetico. Nell'eterno dubbio fra qualità e convenienza nessuno sfugge al sacro rito settimanale del consumismo.
Centro
Olio su tavola di legno 100x60
Moda
Come una invisibile catena, costringe tutti a espressioni e comportamenti uguali. Offre una sintetica impressione di modernità e richiede in pagamento la propria originalità.
Moda
Olio su tavola di legno 100x60
Utopia
Spesso si sentono frasi che iniziano con: "Se tutti facessero... o fossero..." Sul gradino di colore più alto c'è un'idea. Peccato che non funzionerà mai nella realtà dominata dal grigiore e dall'uniformità.
Utopia
Olio su tela 50x100

Quadri 2001-2003 di Emanuele Jaforte

PAGE TOP
JAFORTE © 1986-2021